INTEGRAZIONE e prevenzione della malattia

In Domus Nova c’è l’opportunità di incontrare metodi e pensieri, culturalmente distanti, integrati tra loro in una sinergia efficace sia in fase terapeutica e diagnostica sia in fase preventiva della malattia del paziente.
La medicina moderna praticata in Occidente (Biomedicina) è in continuo progresso e questo ci aiuta anche da un punto di vista tecnologico: macchinari sofisticati e precisi affiancati da strumenti altrettanto all’avanguardia.

La Biomedicina può essere efficacemente integrata con diverse applicazioni di Medicina Naturale.
Ecco che all’interno di Domus Nova vi è la possibilità di abbracciare differenti tecniche terapeutiche. Nell’ambulatorio di Urologia, infatti, ci si approccia alla malattia attraverso una visione globale ed olistica. La combinazione di più linee di pensiero rende dunque la terapia efficace e al tempo stessa preventiva.

Praticare una Medicina Integrata con l’Urologia, significa mettere la persona al centro del processo di cura per scegliere le diverse strade percorribili per promuovere la salute, come ad esempio la Fitoterapia o la Medicina Cinese.
La scelta di integrare l’Urologia con l’Agopuntura e la Fitoterapia non rappresenta un vezzo, ma diviene una necessità per identificare e curare sia le cause sia le conseguenze di una disfunzione o di una malattia.
L‘approccio Medico integrato dell’Urologo pertanto consiste nel focalizzare la propria attenzione, non solo a quello che riguarda nello specifico gli organi e l’apparato urinario, ma anche tutto quello che interessa ed è connesso considerando l’individuo nella sua inscindibile unità di corpo e mente.

E’ importante avere ben presente come il nostro organismo sia un sistema complesso in cui tutte le parti sono simultaneamente connesse: questo significa che, oltre al sintomo riferito, andrà preso in considerazione la persona nella sua globalità.
Il punto chiave è pensare in maniera globale ed interessarsi anche degli aspetti funzionali del nostro organismo, nello specifico come funzionano gli organi e gli apparati maschili e femminili e porsi alcune domande.

Un esempio utile al fine di comprendere al meglio il significato di Urologia funzionale è il caso di una paziente che presenta un disturbo, la cistite, conosciuta comunemente come un’infiammazione della vescica che può risultare dolorosa e debilitante. In questo caso è una cistite piuttosto invasiva ed aggressiva, difficile da alleviare e tendenzialmente recidiva.

Ecco che ci si pone un quesito fondamentale, da che cosa è provocata?

La cistite, per esempio, può essere legata all’intestino. Necessariamente ci si vede “costretti” ad occuparsi della salute intestinale, che a sua volta è spesso legata ad una alimentazione sregolata o generalmente poco sana, di conseguenza ci si dovrà preoccupare della nutrizione, delle abitudini alimentari del paziente e di tutto ciò che ne consegue.

A questo proposito immaginiamoci un’ipotetica linea orizzontale della salute. All’estremità sinistra di questa linea troviamo una persona che gode di buona salute sia fisica che emozionale, mentre all’estremità destra abbiamo una o più malattie che comportano un progressivo peggioramento della qualità della vita fino a comportarne la fine della vita stessa. La cosa prodigiosa è che possiamo lavorare per poterci spostare verso il benessere e la salute. Le malattie, infatti, non si manifestano all’improvviso: nella maggior parte delle malattie compaiono dei segni premonitori che devono essere colti tempestivamente per potere prevenire la malattia e promuovere la salute.

Promozione della salute che è parte integrante dell’idea su cui si fonda Domus Nova. L’utilizzo di medicine naturali, come l’Agopuntura, la Fitoterapia (curarsi con le piante), l’Aromaterapia (curarsi con gli Oli essenziali a sostegno della medicina tradizionale proiettano lo sguardo verso una Medicina Integrata che si occupa a 360°della salute della persona.

Dott. Daniele Grassi
Urologo